23 lug 2017

NEWS SELF


Una donna…
Emma non ha più nulla. Un divorzio devastante la lascia priva persino del necessario e della voglia di tornare a vivere e a esprimere nella pittura la sua anima d’artista. Al di là della disperazione, s’incammina lungo il fiume, avvolta dalla nebbia gelida che s’illumina all’improvviso dell’insegna di un “cyber café”. Bastano pochi spiccioli per lanciare nell’etere un messaggio d’addio.

Un uomo…
Lucas vive in un cottage arroccato sulle scogliere. È il suo nido d’aquila, che abbandona di rado, quando la necessità lo costringe a scendere nel piccolo paese della costa. Il grido di Emma lo colpisce al cuore, memoria di un passato che gli ha lasciato profonde cicatrici. Vorrebbe aiutarla, ma è così difficile raggiungere qualcuno solo attraverso le parole di un computer. Eppure, è l’unica possibilità. Forse, anche la migliore.

Un quadro…
Una Tempesta perfetta. Dipinta da Emma con l’anima, prima ancora che con le dita. Perché l’Arte conosce le vie più segrete del cuore e, talvolta, può operare un miracolo.
 
 Anna Visconti è il nome scelto da Kathleen McGregor per presentare "Il colore dei sogni", la sua nuova opera di narrativa contemporanea. L'autrice, già nota al pubblico per i suoi romanzi storici e avventurosi che compongono la Saga del Mar dei Caraibi, vive nell’entroterra del lago di Garda, tra uliveti e vigneti, a contatto di una natura meravigliosa.
Potete contattare Anna Visconti sulla sua pagina FB https://www.facebook.com/annaviscontiautrice/

16 giu 2017

NEWS LA LEPRE EDIZIONI


Domitilla Calamai
Marco Calamai De Mesa

La mantella rossa

Collana: Visioni
pp. 312 – euro 22,00
ISBN: 978-88-99389-18-5

Editore: La Lepre edizioni
In libreria: 16 giugno 2017 
 
Perché l’inquisizione perseguitava gli ebrei conversi?

Questo romanzo, scritto a quattro mani da padre e figlia, è ambientato alla fine del XV secolo. I Re Cattolici, Isabella e Ferdinando, hanno conquistato il regno di Granada, ponendo fine a otto secoli di presenza araba nella penisola iberica. Poche settimane dopo gli ebrei sono obbligati per decreto reale a scegliere tra convertirsi al cristianesimo o lasciare per sempre il paese. L’Inquisizione condanna migliaia di presunti eretici. Nell’ottobre dello stesso anno Cristoforo Colombo scopre l’America. In quel clima teso ed euforico, in Andalusia ha inizio la storia d’amore tra i giovanissimi Clara Fonseca, figlia di un noto medico converso di origine ebraica, e Diego de Mesa, di nobile e antica famiglia cristiana. Pochi mesi dopo, Diego diventa capitano di cavalleria nella conquista di Tenerife, l’ultima delle Canarie ancora nelle mani degli indigeni. Da quel momento, le loro vite entrano con forza nella Storia, tra fughe nella Roma dei Borgia e la conquista di un mondo sconosciuto. Una narrazione avvincente, che alterna l’amore contrastato tra i protagonisti con la tensione epica degli eventi storici narrati.

Domitilla Calamai, diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica con Andrea Camilleri e Luca Ronconi. Si è occupata di comunicazione per cinema, televisione e cultura. Imprenditrice agricola, produce olio biologico.
Ha scritto e pubblicato saggi, racconti e romanzi, tra cui “Vado via” (Baldini Castoldi Dalai), “Tutta colpa di Fidel” (La Tartaruga/Baldini Castoldi Dalai, pubblicato anche in francese da Actes Sud) da cui è stato tratto il film “La Faute a Fidel” di Julie Gavras con Stefano Accorsi e Julie Depardieu.

Marco Calamai de Mesa, ingegnere, sindacalista, giornalista, funzionario Onu in America latina e Medio Oriente. Consigliere speciale della Coalition Provisional Authority in Iraq (Nassiriya), si è dimesso in polemica con l’occupazione americana.
Ha pubblicato saggi e libri su Spagna, America latina, Iraq. In particolare: “Diario da Nassiriya” (regia di Michele Soavi con Raul Bova); Zapatero, il socialismo dei cittadini, scritto con Aldo Garzia e pubblicato in Italia da Feltrinelli e in Spagna da Peninsula. L’autobiografia”Contromano” edito da Ediesse. E’ stato devorato per meriti civili dal Re di Spagna.

30 mag 2017

NEWS DE AGOSTINI


Lily Shadow è diventata regina, ma i nemici di Castel Cupo sono sempre in agguato. Nell’aria c’è uno strano fermento. I morti si stanno risvegliando dalle tombe, i villaggi subiscono razzie e un esercito di troll si avvicina da nord. Il popolo comincia a dubitare della sua stessa regina. Lily però non è sola. Il coraggioso Thorn è il suo braccio destro ed entrambi sanno che l’unica possibilità di tenere unito il regno è controllare le Ombre. Lily infatti non ha ereditato solo il castello degli Shadow, ma anche la magia nera. Così, mentre la giovane regina si esercita nell’arte proibita e tiene a bada una lunga fila di pretendenti, le armate stringono i confini e inquietanti ragni si muovono nell’oscurità… Sarà sufficiente la determinazione di una ragazza a salvare Castel Cupo?
Dream Magic è il secondo capitolo di una saga epica iniziata con Shadow Magic. Un’avventura fantastica dove non mancano azione, magia e verità nascoste che aspettano solo di essere svelate…

«Se state cercando il brivido che avete provato leggendo Harry Potter, non lasciatevi scappare questo libro!» - RICK RIORDAN, autore della serie bestseller Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo

«Un ritmo serratissimo, tanta azione, personaggi indimenticabili e un finale mozzafiato: è impossibile staccarsi da questo fantasy!» - School Library Journal, Starred review
 

È il 1956 e l’alleanza tra le armate naziste del Terzo Reich e l’impero giapponese governa gran parte del mondo. Ogni anno, per celebrare la Grande Vittoria, le forze al potere organizzano il Tour dell’Asse, una spericolata e avvincente corsa motociclistica che attraversa i continenti collegando le due capitali, Germania e Tokyo. Il premio in palio? Un incontro con il supersorvegliato Führer, al Ballo del Vincitore. Yael, una ragazza sopravvissuta al campo di concentramento, ha visto troppa sofferenza per rimanere ancora ferma a guardare, e i cinque
lupi tatuati sulla sua pelle le ricordano ogni giorno le persone che ha amato e che le sono state strappate via. Ora la Resistenza le ha dato un’occasione unica: vincere la gara, avvicinare Hitler… e ucciderlo davanti a milioni di spettatori. Una missione apparentemente impossibile che solo Yael può portare a termine. Perché, grazie ai crudeli esperimenti a cui è stata sottoposta, è in grado di assumere le sembianze di chiunque voglia. Anche quelle di Adele Wolfe, la Vincitrice dell’anno precedente. Le cose però si complicano quando alla gara si uniscono Felix, il sospettoso gemello di Adele, e Luka, un avversario dal fascino irresistibile…

Acclamato dalla stampa, premiato dalla critica, un romanzo feroce e magnifico. Il primo capitolo di una nuova straordinaria serie dal ritmo adrenalinico e dall’indimenticabile protagonista femminile. Un’eroina forte e coraggiosa che rimane nel cuore del lettore per molto, molto tempo.

“Wolf ha tutto quello che serve: un’ambientazione appassionante, personaggi da amare e da odiare, azione e introspezione. E io non vedo l’ora di sapere come andrà avanti la storia.” - Fabio Geda

“Una lettura perfetta per tutti.” - The Guardian

“Il trionfo della suspense. Per gli appassionati di Hunger Games.” - Starred Review

FESTIVAL DEL GIALLO TEDESCO


23-24-25 GIUGNO CINEMA NUOVO SACHER, ROMA

ANTEPRIMA 7 GIUGNO
CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE, ROMA

GRAN FINALE 26 GIUGNO
LETTERATURE FESTIVAL / MASSENZIO

 

Libri, birra e colpi di pistola. È KRIMI, il primo Festival italiano dedicato al Giallo Tedesco contemporaneo che si terrà a Roma dal 23 al 25 giugno, al Cinema Nuovo Sacher di Nanni Moretti. Serata conclusiva martedì 26 giugno a Massenzio nell’ambito di Letterature Festival Internazionale di Roma.

Ci saranno l’estate, un cinema che è un’icona, un’arena all’aperto. Protagonista sarà lei, la letteratura – esclusivamente “gialla” ed esclusivamente tedesca – servita con birra artigianale ghiacciata e proposte gastronomiche di Campagna Amica. Foto segnaletiche e pistole ad acqua.

Il Festival è ideato e organizzato dalla casa editrice Emons con il patrocinio del Comune di ROMA Assessorato alla Crescita culturale; con il sostegno dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania e dell’Istituto Storico Germanico di Roma; in collaborazione con Letterature Festival Internazionale di Roma, il Forum Austriaco di cultura di Roma, l’Istituto Italiano di Studi Germanici, il Goethe-Institut Rom e le case editrici Edizioni E/O, Corbaccio, Longanesi. Media partner RadioLibri e Radio Città Futura.

Dai gialli al cinema ai film tv, il programma si snoda tra conversazioni e incontri tra scrittori italiani e tedeschi, critici e giornalisti, proiezioni, reading con i migliori attori italiani.

Tra gli ospiti italiani Giancarlo De Cataldo e Maurizio de Giovanni; tra i tedeschi Friedrich Ani (Emons), Wulf Dorn (Corbaccio), Harald Gilbers (Emons), Andreas Gruber (Longanesi), Veit Heinichen (e/o), Volker Klüpfel  e Michael Kobr (Emons), Andreas Pflüger (Emons), Melanie Raabe (Corbaccio).

Festa grande nella serata inaugurale di venerdì 23 giugno, con la proiezione de L’amico americano di Wim Wenders (con sottotitoli in italiano), a 40 anni dalla sua prima uscita nelle sale. Apertura con grandi nomi.

Il Festival avrà una sua anteprima nel giardino della Casa Internazionale delle Donne di Roma mercoledì 7 giugno con la serata dedicata a Ildegarda von Bingen. La santa femminista, in occasione della presentazione del romanzo Il caso Ildegarda di Edgar Noske (Emons).

Gran finale a Massenzio il 26 giugno con un incontro "Italia-Germania": a confronto i migliori giallisti italiani e tedeschi.

Ma KRIMI è molto di più. Vi sveleremo ogni dettaglio durante la conferenza stampa del 15 giugno (ore 11) alla Casa di Goethe di Roma: programma completo, tutti i nomi e “chicche” a sorpresa. Resistete!

Bang-bang!

www.festivalkrimi.it

#festivalkrimi #krimi #giallitedeschi #bangbang #librigialli #italiagermania #emons #cinemanuovosacher #fiction #noviolence #peaceandbeer #pistoleH2o

NEWS MONDADORI ELECTA


Baleari: Formentera. Il sole si spegne, ma mai del tutto, al Big Sur e si addormenta, marnai del tutto, dall'altra parte del mare. Le stradine sterrate sono punteggiate dagli scooter colorati dei ragazzi che percorrono in un incessante andirivieni i diciassette chilometri su cui si estende la "Isla", trasformandola in un vortice di spensieratezza in continuo movimento. Formentera è la meta dell'estate dei due protagonisti: Giacomo, detto Jack, e Gloria. Lui, nato al Sud, in un paesino di poche anime è venuto a Milano senza un sogno, senza un vero obiettivo, mantenuto a fatica dai genitori che hanno rinunciato a vivere per costruire un futuro al figlio. Ma Jack non sa cosa sia il futuro. Però ha altre doti: è furbo, veloce, scaltro, conquistatore. Mente bene sapendo di mentire. Un bugiardo che incredibilmente sa farsi amare. Gloria invece è l'amore puro, l'amore in tutte le sue forme. Famiglia borghese all'apparenza sana, lei sana davvero nell'autenticità dei suoi profondi sentimenti. I due si incontrano a Milano, all'università, e si innamorano. Per lei lui è la prima volta, per lui lei è l'opportunità della vita. Come tra i rami dell'albero degli innamorati vicino a Cap de Barbaria a Formentera che decreta l'autenticità di un amore, anche nelle pagine del romanzo tutto accade "non" per caso: lo sliding doors sarà al centro di ogni capitolo fino al capovolgimento finale, dove tutto verrà rimesso in discussione. Forse se l'orecchio di lui non avesse abbandonato la guancia di lei, questo romanzo, no, non si sarebbe mai potuto scrivere. E allora, quattrodici anni dopo quell'estate che ha sconvolto la vita di tutti, che ne è di Jack? E di Gloria? La verità è nascosta nell'isola. In terra e in cielo.